mercoledì 24 agosto 2011

La televisione intelligente

A volte mi chiedo perché uno strumento importante come la televisione non venga utilizzato in modo più intelligente.
Ci propinano a tutte le ore culi e tette, partite di calcio e opinionisti da bar che discutono sette giorni su sette di campionato, champions e uefa league, un’informazione con un taglio discutibile, reality che... meglio non sprecare parole!!!
Visto che la RAI ci chiede il canone per un servizio pubblico, perché non si distinguono dall’offerta televisiva e dedicano una rete a qualcosa di istruttivo?
- Trasmettere solo films in inglese sottotitolati in italiano, in questo modo si impara senza volerlo, una lingua importante. 
- Educazione stradale, in Italia le strade fanno più morti delle guerre. 
- Insegnare la raccolta differenziata, cosa buttare e dove.
- Insegnare la costituzione.
- Insegnare l’utilizzo di telefonini e computer.
In questo modo chi vuole progredire può farlo e quel canone “regalato” al servizio pubblico inizierà ad avere un senso.

Nessun commento:

Posta un commento